Ciao a tutti, siete pregati di rispettare le regole del forum.

fun_150x150.gif Prenota online gli hotel eDreams! 00. Logo 120x60 Logo Viaggiare

MENU

PUBBLICITA’

Per la Pubblicità Contattare
L'amministratore.


yuri-cristodaro


yuri_cristodaro@hotmail.com

Telefono: 3312969361

Chi è in linea

In totale ci sono 1 utente in linea :: 0 Registrato, 0 Nascosti e 1 Ospite

Nessuno


Il numero massimo degli utenti in linea è stato 151 il Ven 08 Ott 2010, 10:07

Ultimi argomenti

» Kenya....BUON ANNO
Da riccarda Ven 28 Dic 2012, 20:06

» Kenya Capodanno e gennaio, chi c'è?
Da luigiti Ven 28 Dic 2012, 00:48

» TRASFERIMENTO DI PORTALEKENYA
Da sbardella77 Gio 27 Dic 2012, 13:56

» Kenya URGENTE
Da sbardella77 Gio 27 Dic 2012, 13:50

» Kenya Avviso Viaggiare Sicuri
Da abiberto Gio 27 Dic 2012, 00:56

» Kenya compleanno di Maria Morella
Da maria morella Mer 26 Dic 2012, 19:10

» Kenia Safari con Elisabeth
Da annemie Mer 26 Dic 2012, 17:37

» Kenya compleanno di Annemie
Da annemie Mer 26 Dic 2012, 17:23

» Kenya BUONE FESTE & BUON NATALE
Da annemie Mer 26 Dic 2012, 16:36

» Kenya Jambo amici da Alessandro e Shine.
Da kenyaconalessandro Mar 25 Dic 2012, 16:36


    Kenya-meraviglioso insegnamento

    Condividere
    avatar
    ljmalindi

    Femminile
    Numero di messaggi : 152
    Età : 38
    Località : malindi
    Occupazione/Hobby : un po' di tutto
    Umore : positiva
    Data d'iscrizione : 26.06.10

    Kenya-meraviglioso insegnamento

    Messaggio Da ljmalindi il Gio 01 Lug 2010, 10:42

    fonte www.malindikenya.net
    autore Gianfranco
    la posto perchè è talmente semplice, talmente vera..bellissima

    IL MAL D'AFRICA, MERAVIGLIOSO INSEGNAMENTO

    I colori. Raramente ne ho vissuti di così vividi. Pennellate di cielo, argilla, natura verde da rimanere incantati. Ogni cosa che si muove in questo scenario ha la possibilità di catturare la tua attenzione: una capretta, una lucertola, una donna con il suo bambino sulla schiena, accovacciato in un pareo che gli fa da culla. Il mondo africano si snoda in dignitosa povertà davanti ai miei occhi e mi cattura. Questo provo mentre scopro l’Africa sulla strada che mi conduce a Malindi. E’ una sensazione di benessere a prescindere. Sembra tutto così naturale che sopporto anche visioni misere e disdicevoli: vecchi storpi, ragazzini denutriti e adulti alle prese con lavori faticosi appena dopo il ponte di Kilifi. Dove l’Africa lascia spazio agli insediamenti, alla civiltà, ecco farsi largo la condizione umana. C’è sporcizia, disordine, odore di complicazioni.
    Poi è di nuovo natura, fiori, profumi di libertà e spazi infiniti. Che sia anche questo continuo paragone, questo alternarsi di situazioni a farmi innamorare?
    Il mal d’Africa entra nelle ossa definitivamente quando metto piede nella villa dell’amico che mi ospita a Malindi. Non è il lusso, il giardino ben curato, la piscina, il pranzo a base di crostacei con cui sono stato accolto. E’ l’atmosfera generale, il sorriso delle persone. Avrei potuto trovarmi fuori da una capanna, mangiare polenta e fagioli. Mi sarei scoperto con la stessa espressione ebete e con identica serenità interiore. Eccomi, sono in Africa e ho contratto la famosa malattia! Vorrei conoscere altri malati come me, capire se provano le stesse emozioni soltanto addentrandosi a piedi nella cittadella araba di Shela, passeggiando sulla spiaggia di Silversand, salendo su un tuk-tuk che ti porta al mercato nuovo. Stare bene, dalla mattina alla sera, qualcosa che avevo dimenticato. Non soffro la lentezza, anzi imparo ad apprezzarla. Posso stare a parlare un’ora con un vecchio arabo che mi racconta la storia delle moschee di Malindi, poi intrattenermi con un ragazzo che cerca a tutti i costi di vendermi inutili portachiavi a forma di animali. Mangio frutta dolce, mi tuffo in mare quando voglio e capisco di poter essere utile a tante persone, quando entro in una scuola elementare in cui c’è bisogno di tutto. Ho capito che cos’è il mal d’Africa: è la chiave di lettura della tua vita, è una spia che si accende quando hai trovato finalmente il tuo luogo, il senso della tua vita.
    Purtroppo, per permettermi tutto questo, devo tornare in Italia a lavorare e, inevitabilmente, la luce spia si spegne. Ogni volta sopportare questo diventa più difficile. Così come è difficile rapportarsi con tutte quelle persone che, poveri loro, non hanno mai provato cosa vuol dire avere il mal d’Africa. Cerco di spiegarlo, ma sono troppo legati alle piccole cose. “Ma come farai a stare bene in quel posto, con tutti quegli insetti” o “non potrei sopportare di sudare dalla mattina alla sera”.
    Non capiscono che le cose importanti sono altre: essere padroni del proprio tempo, alzarsi gioiosi di stare a questo mondo e non impauriti perché un giorno o l’altro bisognerà lasciarlo.
    Il Mal d’Africa, che meraviglioso insegnamento!

    Gianfranco

    Elena76

    Femminile
    Numero di messaggi : 45
    Età : 40
    Località : Cremona
    Data d'iscrizione : 03.05.10

    Re: Kenya-meraviglioso insegnamento

    Messaggio Da Elena76 il Gio 01 Lug 2010, 11:10

    che bella!!! mi sono venute le lacrime agli occhi e la classica pelle d'oca leggendola!!!
    e soprattutto condivido ogni parola...soprattutto la difficoltà di dover sopportare di tornare ogni volta in Italia...
    avatar
    Patri

    Maschile
    Numero di messaggi : 201
    Età : 35
    Località : Firenze
    Umore : Lunatiho fisso!
    Data d'iscrizione : 29.05.10

    Re: Kenya-meraviglioso insegnamento

    Messaggio Da Patri il Gio 01 Lug 2010, 12:25

    BELLISSIMO !!
    avatar
    francorosso

    Maschile
    Numero di messaggi : 1349
    Età : 66
    Località : Como-Malindi-Africa
    Occupazione/Hobby : Meritato riposo
    Umore : Il bicchiere lo vedo sempre mezzo pieno
    Data d'iscrizione : 15.05.09

    Re: Kenya-meraviglioso insegnamento

    Messaggio Da francorosso il Gio 01 Lug 2010, 13:34

    ljmalindi ha scritto:fonte www.malindikenya.net
    autore Gianfranco
    la posto perchè è talmente semplice, talmente vera..bellissima

    IL MAL D'AFRICA, MERAVIGLIOSO INSEGNAMENTO

    Quanto descritto da Gianfranco autore del pezzo è la sintesi perfetta del mal d'Africa, quel male che si contrae, andandoci spesso, rimanerci, per vivere la vita africana al fianco degli africani,al di fuori degli schemi prefissati, vivere l'Africa giorno per giorno come fanno i fratelli africani, senza fretta senza porsi obiettivi nella più totale atmosfera vera dell'Africa.
    Poi come ha scritto Gianfranco non ha importanza viverci nel lusso, basta una capanna e un piatto di polenta e fagioli e una buona dose di adattamento in tutti i sensi.
    Bella storia e i ricordi si rincorrono, accipicchia e come, si rincorrono.
    avatar
    annemie

    Femminile
    Numero di messaggi : 1762
    Età : 72
    Località : Bolzano
    Data d'iscrizione : 23.10.09

    Re: Kenya-meraviglioso insegnamento

    Messaggio Da annemie il Gio 01 Lug 2010, 14:05

    ]


    chissa' se questo medico, mi fa guarire il mal d'Africa?
    Non ne posso piu'. Almeno ,ringraziando ancora Yuri, ho trovato qui nel forum una piccola medicina, che mi aiuta a superare un po' tutti i mali.
    Ringrazio del post di Gianfranco
    avatar
    debora

    Femminile
    Numero di messaggi : 2691
    Età : 41
    Località : Albinia-[gr]
    Occupazione/Hobby : estetista/disegno,libri,portalekenya
    Umore : allegro
    Data d'iscrizione : 18.11.09

    Re: Kenya-meraviglioso insegnamento

    Messaggio Da debora il Gio 01 Lug 2010, 14:35

    bella descrizione del mal d'africa...
    .... Crying or Very sad ....che nostalgia di riprovare quelle emozioni!!!!
    e' vero annemie...questo portale e' come una medicina....che allevia nei momenti di mal d'africa acuto.... drunken

    Contenuto sponsorizzato

    Re: Kenya-meraviglioso insegnamento

    Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


      La data/ora di oggi è Sab 29 Apr 2017, 06:47