Ciao a tutti, siete pregati di rispettare le regole del forum.

fun_150x150.gif Prenota online gli hotel eDreams! 00. Logo 120x60 Logo Viaggiare

MENU

PUBBLICITA’

Per la Pubblicità Contattare
L'amministratore.


yuri-cristodaro


yuri_cristodaro@hotmail.com

Telefono: 3312969361

Chi è in linea

In totale ci sono 2 utenti in linea: 0 Registrati, 0 Nascosti e 2 Ospiti

Nessuno


Il numero massimo di utenti online contemporaneamente è stato 151 il Ven 08 Ott 2010, 10:07

Ultimi argomenti

» Kenya....BUON ANNO
Da riccarda Ven 28 Dic 2012, 20:06

» Kenya Capodanno e gennaio, chi c'è?
Da luigiti Ven 28 Dic 2012, 00:48

» TRASFERIMENTO DI PORTALEKENYA
Da sbardella77 Gio 27 Dic 2012, 13:56

» Kenya URGENTE
Da sbardella77 Gio 27 Dic 2012, 13:50

» Kenya Avviso Viaggiare Sicuri
Da abiberto Gio 27 Dic 2012, 00:56

» Kenya compleanno di Maria Morella
Da maria morella Mer 26 Dic 2012, 19:10

» Kenia Safari con Elisabeth
Da annemie Mer 26 Dic 2012, 17:37

» Kenya compleanno di Annemie
Da annemie Mer 26 Dic 2012, 17:23

» Kenya BUONE FESTE & BUON NATALE
Da annemie Mer 26 Dic 2012, 16:36

» Kenya Jambo amici da Alessandro e Shine.
Da kenyaconalessandro Mar 25 Dic 2012, 16:36


    Kenya-il triste ritorno dei bracconieri!

    Condividere
    avatar
    kivuli
    Agenzia con licenza regolare KWS
    Agenzia con licenza regolare KWS

    Femminile
    Numero di messaggi : 1429
    Età : 44
    Località : Watamu
    Occupazione/Hobby : Mamma a tempo pieno!!/Agenzia di safari e tour a Watamu
    Umore : ...Hakuna matata!!Maisha ni kama ndoto....
    Data d'iscrizione : 26.01.08

    Kenya-il triste ritorno dei bracconieri!

    Messaggio Da kivuli il Mar 14 Set 2010, 15:56

    Triste episodio nella notte e nei giorni passati.
    All'interno del parco dello Tsavo Est sono stati avvistati dei bracconieri e nella notte forti e numerosi spari si sono avvertiti nel silenzio della savana! Questa mattina un elefante è stato trovato morto ammazzato lungo la strada che porta verso l'uscita del parco, fortunatamente avendoci messo, povero, tanto a morire i bracconièri non sono riusciti a prendere le tanto ambite zanne e i ranger lo hanno trovato in tempo! Purtroppo niente da fare per il povero elefante!
    Ora aerei e polizia stanno perlustrando tutto il parco nella ricerca di questi bracconieri!


    Fonte ; turisti, guida e driver
    Rientrati ora dal safari di 2g allo Tsavo che hanno assistito al recupero del povero elefante.

    Ospite
    Ospite

    Re: Kenya-il triste ritorno dei bracconieri!

    Messaggio Da Ospite il Mar 14 Set 2010, 16:26

    Che tristezza!!!
    avatar
    giulia1
    MODERATORE
    MODERATORE

    Femminile
    Numero di messaggi : 5906
    Età : 71
    Località : martellago venezia
    Occupazione/Hobby : pensionata....dal 21 ottobre sarò a Watamu e ci resterò fino ad aprile ...il mio n. di cell, kenyota..+254701499783
    Umore : amo la vita
    Data d'iscrizione : 05.07.08

    Re: Kenya-il triste ritorno dei bracconieri!

    Messaggio Da giulia1 il Mar 14 Set 2010, 16:31

    maledetti Evil or Very Mad Evil or Very Mad Evil or Very Mad

    Ospite
    Ospite

    Re: Kenya-il triste ritorno dei bracconieri!

    Messaggio Da Ospite il Mar 14 Set 2010, 16:35

    Evil or Very Mad
    quelli si che sono "animali".....nel senso più cruento della parola!!!!!
    avatar
    jannis
    Amministratore
    Amministratore

    Maschile
    Numero di messaggi : 3954
    Età : 56
    Località : Padova
    Occupazione/Hobby : Fotografia, cuina, giardinaggio
    Umore : ottimista, in Kenya poi ....
    Data d'iscrizione : 19.02.10

    Re: Kenya-il triste ritorno dei bracconieri!

    Messaggio Da jannis il Mar 14 Set 2010, 16:43

    Che brutta notizia Ombretta!
    Oltre che il conflitto animale-uomo, continua ancora ad esistere il bracconaggio!
    Cosi, ancora ai nostri anni, assistiamo a queste tristi storie che purtroppo si ripetono ovunque in Africa, anche se il bracconaggio negli ultimi anni si è molto ridotto.
    Kenya e il KWS ha fatto veramente passi molto importanti per combattere il fenomeno, diventando un paese di riferimento per la lotta contro il bracconaggio, ma finché non cesserà quest'assurda richiesta di zanne e di corni, sopratutto dalla Cina e i paesi del sudest Asiatico, il bracconaggio ahimè continuerà.
    avatar
    monicanoemi

    Femminile
    Numero di messaggi : 49
    Età : 52
    Località : milano
    Occupazione/Hobby : leggere
    Umore : dipende dai giorni
    Data d'iscrizione : 27.04.10

    Re: Kenya-il triste ritorno dei bracconieri!

    Messaggio Da monicanoemi il Mar 14 Set 2010, 17:48

    ciao a tutti, hai ragione jannis come tutte le cose bisogna sempre andare alla fonte del problema.......e il problema e' sempre il solito......fame e miseria e avidita'.....quello che spero e' che ci sia sempre qualcuno che lottera' per riuscire a preservare quel posto magnifico e i suoi animali...

    simi

    Femminile
    Numero di messaggi : 41
    Età : 49
    Località : genova
    Occupazione/Hobby : barista
    Data d'iscrizione : 16.09.10

    Re: Kenya-il triste ritorno dei bracconieri!

    Messaggio Da simi il Ven 17 Set 2010, 12:42

    Sad .......

    fra

    Femminile
    Numero di messaggi : 89
    Età : 35
    Località : lugano
    Data d'iscrizione : 18.02.09

    Re: Kenya-il triste ritorno dei bracconieri!

    Messaggio Da fra il Ven 17 Set 2010, 15:21

    +"*ç%&`?=)(/&%ç*"+¦@#°§¬|¢¢´~´¢|¬§

    mi autocensuro

    jogas

    Maschile
    Numero di messaggi : 4
    Età : 61
    Località : Provincia di Lecco
    Data d'iscrizione : 08.09.10

    Re: Kenya-il triste ritorno dei bracconieri!

    Messaggio Da jogas il Dom 19 Set 2010, 02:04

    Il male più grande del mondo è l'ignoranza....

    ivan safari

    Maschile
    Numero di messaggi : 72
    Età : 44
    Località : milano
    Data d'iscrizione : 10.05.10

    Re: Kenya-il triste ritorno dei bracconieri!

    Messaggio Da ivan safari il Lun 20 Set 2010, 14:50

    maledetti....
    avatar
    camibf

    Maschile
    Numero di messaggi : 1381
    Età : 52
    Località : Nairobi
    Occupazione/Hobby : import export
    Data d'iscrizione : 02.05.10

    Re: Kenya-il triste ritorno dei bracconieri!

    Messaggio Da camibf il Lun 20 Set 2010, 15:00

    jogas ha scritto:Il male più grande del mondo è l'ignoranza....

    NO.
    E' la fame.
    Non dimenticatevi mai di essere nati nella parte giusta del mondo.
    Con questo non condivido certo l'operato dei bracconieri ma a volte da occidentali prima di esprimere giudizi dovremmo farci un attimo l'esame di coscenza.
    Scusatemi ma oggi sono un tantino polemico,sapete ho appena visto un 14enne morto di stenti sulla Mohoho road,quindi per almeno 12 ore di valutazioni superficiali ne faccio volentieri a meno.

    ivan safari

    Maschile
    Numero di messaggi : 72
    Età : 44
    Località : milano
    Data d'iscrizione : 10.05.10

    Re: Kenya-il triste ritorno dei bracconieri!

    Messaggio Da ivan safari il Lun 20 Set 2010, 15:09

    Io non nessun esame di coscienza da farmi... mantengo una intera famiglia a watamu e ritengo gli animali sacri e preziosi... Fare strage dell'unica risorsa che hanno in kenya non credo sia la soluzione... I paesi che hanno ridotto al limite i loro animali oggi non hanno più nulla, forse invece di compatire i bracconieri occorrerebbe proteggere gli animali, e di conseguenza anche i kenyoti...

    Ospite
    Ospite

    Re: Kenya-il triste ritorno dei bracconieri!

    Messaggio Da Ospite il Lun 20 Set 2010, 15:10

    ...........rispetto il tuo stato dopo aver visto ( ometto di riscriverlo), ma non credo che tutto sia sempre e solo riportato alla " fame", credo che ogni situazione va valutata nella singola situazione e non generalizzare sempre. Se ogni cosa che facciano va poi giustificato, anche se non condiviso, ma pur sempre giustificato con la fame, credo che non si andrà mai avanti, ma si tollererà sempre un pochino. ALLORA...perchè non cerchiamo di capire e valutare ogni singolo caso per quello che è!!!!
    Non so se questo mio post faccia parte delle " .........per almeno 12 ore di valutazioni superficiali ne faccio a meno", sicuramente, come in un post che lei stesso ha scritto, potrà NOn condividirlo ma comunque rispettarlo, anche se, ripeto, fa parte delle superficialità che lei oggi non avrà voglia di leggere.
    avatar
    camibf

    Maschile
    Numero di messaggi : 1381
    Età : 52
    Località : Nairobi
    Occupazione/Hobby : import export
    Data d'iscrizione : 02.05.10

    Re: Kenya-il triste ritorno dei bracconieri!

    Messaggio Da camibf il Lun 20 Set 2010, 15:18

    Mi dispiace che tu non abbia compreso il mio pensiere e la mia provocazione
    L'unica mia compassione è nei confronti del giovane Kamba

    Ospite
    Ospite

    Re: Kenya-il triste ritorno dei bracconieri!

    Messaggio Da Ospite il Lun 20 Set 2010, 15:40

    No no, io ho PERFETTAMENTE compreso, e soprattutto ho MOOOLTO rispetto del suo stato, ci mancherebbe.........ho solo voluto esprimere un mio pensiero a riguardo della sua affermazione: " NO E' LA FAME", tutto qui, nè più nè meno di quello che ha letto.
    Con simpatia,
    Ingrid.
    avatar
    jannis
    Amministratore
    Amministratore

    Maschile
    Numero di messaggi : 3954
    Età : 56
    Località : Padova
    Occupazione/Hobby : Fotografia, cuina, giardinaggio
    Umore : ottimista, in Kenya poi ....
    Data d'iscrizione : 19.02.10

    Kenya - Rengers uccidono bracconieri

    Messaggio Da jannis il Mar 02 Nov 2010, 13:24

    Morti e feriti in una guerra dimenticata che sta portando all'estinzione l'elefante africano.
    Tre bracconieri uccisi, quattro mitragliatrici illegalmente detenute poste sotto sequestro, cinque elefanti uccisi, avorio sequestrato ed una guardia del Kenya Wildlife Service ferita aviotrasportato a Nairobi. E’ questo per ora il risultato di due diverse operazioni messe in atto in questi giorni ai danni del bracconaggio, finalizzato al commercio di avorio, in Kenya. Le autorità sospettano che il conto non sia ancora chiuso dal momento in cui vi sono fondati motivi per ritenere che alcuni bracconieri siano rimasti feriti nel corso del conflitto a fuoco.
    Rangers keniote, da quanto si è appreso, erano arrivate sul posto, alla periferia di Meru National Park, dove era stato ucciso un elefante. Hanno così atteso l’arrivo dei bracconieri i quali, però, hanno subito aperto il fuoco una volta accortisi che stavano per cadere nella rete della polizia.Altri due bracconieri sono stati uccisi a Tsavo National Park la scorsa settimana, dopo l'uccisione di quattro elefanti.foto coastweek
    foto english.sina
    Foto scattata il 31 ottobre 2010 mostra le armi e avori sequestrate dai ranger del Kenya Wildlife Service (KWS) durante un operazione al Meru National Park vicino a Isiolo, nel Kenya orientale.
    Le località coinvolte sono entrambe in aree di Parco nazionale, quello di Meru ed il Tsavo National Park, entrambi molto famosi grazie alle centinaia di documentari naturalisti che vi sono stati girati.
    Il Kenia è un paese che ha già bandito ogni forma di caccia all’elefante schierandosi, nel corso dei meeting della Convenzione di Washington, contro ogni forma di legalizzazione di tali traffici. Purtroppo ha dovuto subire gli attacchi sia dei rappresentanti di altri stati africani che consentono la caccia (Sudafrica, Zambia e Zimbabwe in testa) ma anche le intrusioni dei bracconieri spesso legati ad organizzazioni con sede in altri paesi. Gli stessi bracconieri, in alcuni casi, sono stati individuati mentre sconfinavano.
    In venti anni la popolazione di elefanti africani è passata da due milioni di individui a meno di cinquecentomila. Nonostante ciò le autorità di alcuni stati continuano ad ottenere i permessi non solo per sparare agli elefanti ma anche per immettere nel mercato l’avorio sequestrato o proveniente dalle cosìddette cacce di selezione. E’ proprio questo commercio a formare i canali legali dove poi si mimetizza, tramite facili falsificazioni dei documenti, quello di contrabbando. L’avorio viene, poi, inviato nei mercati dell’estremo oriente, e spesso rivenduto sia a paesi medio orientali che occidentali. Più di 200 elefanti sono morti a causa del bracconaggio lo scorso anno in Kenya e tonnellate di avorio sono già state sequestrate quest'anno.
    01-02 Nov 2010 Telegraph,Safaritalk e geapress
    avatar
    jannis
    Amministratore
    Amministratore

    Maschile
    Numero di messaggi : 3954
    Età : 56
    Località : Padova
    Occupazione/Hobby : Fotografia, cuina, giardinaggio
    Umore : ottimista, in Kenya poi ....
    Data d'iscrizione : 19.02.10

    Kenya - Bracconieri colpiscono ancora

    Messaggio Da jannis il Mar 02 Nov 2010, 18:45

    Per la seconda volta nella storia del Lewa Wildlife Conservancy, ci troviamo ad affrontare il difficile compito di condividere con voi alcune notizie devastanti. Sabato, 30 ottobre, nelle prime ore prima dell'alba, un gruppo di bracconieri si sono riversate alla Conservancy e hanno ucciso uno dei nostri rinoceronti una femmina nera. Le corna sono state prese e i bracconieri sono riusciti a scappare.

    Alle 03:45 colpi di pistola sono stati sentiti sul confine occidentale della Conservancy, che sono stati immediatamente segnalati alla nostra ops da un vicino avamposto di sicurezza. Cani segugi e le squadre KPR sono stati immediatamente dispiegati nella zona. Come la luce arrivò il mattino, sono stati trovati le tracce di quattro uomini proveniente dall'interno del Conservancy. I nostri peggiori timori sono stati realizzati quando è stata trovata una carcassa di rinoceronte appena ucciso e le corna tagliate. Sono state immediatamente messe in atto blocchi stradali, e le tracce dei bracconieri ci hanno portato fino al villaggio Ngare Ndare, dove i cani hanno perso l’odore. Da allora sono stato raccolte informazioni dalle nostre squadre, con il sostegno del Kenya Wildlife Service.
    Vecchia di almeno 41 anni, Stumpy è stata più vecchia femmina nera di rinoceronte al Lewa e uno dei rinoceronti della fondazione della Conservancy, nel 1984 ha dato alla luce otto piccoli sani durante la sua lunga permanenza sulla Lewa, il più recente solo 1 anno e mezzo fa, sorprendendo tutti con il parto di nuovo ad un'età così avanzata. Il piccolo è stato ferito durante l'attacco al polpaccio, e ha subito una ferita minore al collo, ma è in buona salute. Egli viene monitorato con attenzione su una base quotidiana dalla nostra unità di pattuglia.

    L'inchiesta è in corso, e il nostro team di sicurezza segue alcuni segnali forti, ma non sono ancora stati effettuati arresti. Mentre abbiamo migliorato i nostri regimi di formazione dopo l'incidente alla fine del 2009, e aumentato il numero di avamposti di sicurezza, ma siamo perfettamente consapevoli che i confini del Lewa sono porosi, in quanto diverse strade pubbliche attraversano la Conservancy. Facciamo tutto il possibile per fornire un deterrente efficace, mantenendo l'alto profilo dei nostri team di sicurezza, avendo una forte relazione positiva con le comunità locali, e sostenendo le reti di intelligence. Ma siamo consapevoli che non potremo mai eliminare completamente il rischio coinvolti nell’ospitare i rinoceronti.
    Questa ultima perdita è un colpo devastante per gli sforzi di conservazione del Lewa. Ma in un paese e in un continente che viene sopraffatto dal bracconaggio di rinocerenti (Sud Africa sta attualmente perdendo rinoceronti per bracconaggio al ritmo di uno al giorno), questo episodio rafforza la gravità della situazione che abbiamo di fronte. Non abbiamo alcuna illusione che dobbiamo continuare a migliorare i nostri sforzi per la protezione del rinoceronte, e faremo tutto il possibile per rafforzare la nostra capacità.
    La richiesta e il prezzo per il corno di rinoceronte è sconcertante, con la conseguenza che nessun santuari odi rinoceronte, nemmeno uno con la manodopera e le risorse della Wildlife Lewa Conservancy, è immune dal bracconaggio. Ma noi crediamo che il privilegio del ruolo guida di Lewa nel sostenere questa notevole specie in pericolo vale il rischio. E possiamo assicurarvi che il nostro team di gestione è determinato a fare tutto il possibile per dare un futuro al rinoceronte.
    Anche se la squadra Lewa è devastata in questo secondo bracconaggio, siamo lieti di poter concludere con una nota positiva. Lo stesso giorno che Stumpy è stata uccisa, un rinoceronte è nato, portando il totale della popolazione a 117. Lewa è, e rimarrà, una roccaforte per rinoceronte bianco e nero, in Kenya.
    2 Novembre 2010-Richard Moller-Chief Conservation Officer-Lewa Wildlife Conservancy
    avatar
    giulia1
    MODERATORE
    MODERATORE

    Femminile
    Numero di messaggi : 5906
    Età : 71
    Località : martellago venezia
    Occupazione/Hobby : pensionata....dal 21 ottobre sarò a Watamu e ci resterò fino ad aprile ...il mio n. di cell, kenyota..+254701499783
    Umore : amo la vita
    Data d'iscrizione : 05.07.08

    Re: Kenya-il triste ritorno dei bracconieri!

    Messaggio Da giulia1 il Mar 02 Nov 2010, 23:01

    maledetti, auguro loro ogni male Evil or Very Mad
    avatar
    icrici

    Maschile
    Numero di messaggi : 168
    Umore : variabile
    Data d'iscrizione : 05.10.10

    Re: Kenya-il triste ritorno dei bracconieri!

    Messaggio Da icrici il Gio 04 Nov 2010, 13:04

    non ho parole..o meglio nulla che si possa scrivere
    mi piace però pensare che ci sia una giustizia "divina" e che quello che fai al tuo prossimo, animale o umano, ti ritorni poi decuplicato

    Contenuto sponsorizzato

    Re: Kenya-il triste ritorno dei bracconieri!

    Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


      La data/ora di oggi è Dom 20 Ago 2017, 01:36